FIVET a Mestre

FIVET1 FIVET a Mestre Fotolia 49501954 XS1 FIVET a Mestre

FIVET

(FIVET – fecondazione in provetta)

La FIVET consiste nel far incontrare spermatozoi e ovociti non nella loro sede naturale, la tuba, ma in provetta. Questa tecnica richiede quindi una brevissimo intervento chirurgico per aspirare i follicoli dalle ovaie della paziente e porli quindi, in provetta, a contatto con gli spermatozoi.

Quando?

Viene utilizzata quando siano presenti alcune condizioni quali: una patologia tubarica, presenza di endometriosi grave, età materna avanzata, importante patologia del liquido seminale, insuccesso delle tecniche di livello più basso.

Come?

Un ciclo di IVF si compone sostanzialmente delle seguenti cinque fasi

1) Fase di sincronizzazione: in questa fase, la paziente dovrà assumere una “pillola” fino ad un determinato giorno, in modo di sincronizzare la mucosa interna dell’utero (endometrio) alla stimolazione ormonale che effettuerà nella fase successiva. Deve essere poi effettuata una soppressione della funzione ovulatoria spontanea, che porterebbe ad una precoce rottura dei follicoli, prima della nostra aspirazione chirurgica. Questa soppressione si effettua solitamente con farmaci sottocutanei, spray o depot (Protocollo lungo). In alcuni casi, come solitamente usiamo nel nostro Centro, questa soppressione non viene effettuata all’inizio, ma lasciamo le pazienti “libere” di produrre i loro ormoni in tutta la fase iniziale ed interveniamo con la soppressione solo quando la fase di stimolazione è già avanzata (Protocollo con Antagonista).

2) Fase di stimolazione e monitoraggio: durante questa fase si stimola la crescita dei follicoli con farmaci sottocutanei. Il loro dosaggio viene indirettamente controllato tramite il monitoraggio della crescita dei follicoli stessi, effettuato con ecografia transvaginale e con dosaggi ormonali, a giorni alterni, a cominciare, solitamente, dopo i primi cinque giorni di terapia.

3) Fase di pick-up: Dopo aver indotto la maturazione dei follicoli, si procede alla loro aspirazione (“pick-up”) tramite un ago montato sulla sonda transvaginale. All’interno del liquido follicolare aspirato vi sono gli ovociti. Questa procedura viene effettuata in anestesia locale, con blanda sedazione, in sala operatoria. Al partner verrà chiesta quindi una raccolta del liquido seminale. Gli ovociti verranno, nelle ore successive, messi a contatto, in provetta, con questi spermatozoi filtrati (appunto, fecondazione in provetta). La dimissione della paziente avverrà circa due ore dopo il prelievo ovocitario.

4) Fase di transfer: nei giorni successivi al pick-up, ci terremo in contatto con voi per valutare lo sviluppo degli embrioni e per decidere il giorno del loro trasferimento (“transfer”). Il transfer viene effettuato con procedura ambulatoriale, assolutamente indolore. Si viene dimessi dopo circa mezz’ora dalla procedura.

5) Fase di supporto della fase luteale: nei giorni successivi al transfer si dovrà effettuare  una terapia di supporto (“supporto della fase luteale”) fino al giorno del test di gravidanza, effettuata solitamente con ovuli o crema vaginale. Il test verrà effettuato dopo 14 giorni dal pick-up

------- Il Centro ZeroUNO è autorizzato dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) come Centro di Medicina filiale di Mestre per il primo livello e come Centro ARC per il secondo livello, nel progetto dei Centri Integrati di PMA di Mestre. ------- Dr. Francesco Pastorella Ordine dei Medici di Venezia n. 4859 Partita IVA: 02521590279 - Indirizzo Viale Ancona, 5 30174 Mestre-Venezia